Il Sindaco contadino - Rocco Scotellaro tra politica e poesia - 28/05/2018

“Il sindaco contadino- Rocco Scotellaro tra politica e poesia”
Lunedì 28 maggio 2018 ore 18.00 Sala Conferenze Palazzo Granafei-Nervegna
Il Club per l’Unesco di Brindisi e il Comitato di Brindisi della società Dante Alighieri, con il patrocinio del Comune di Brindisi, hanno organizzato la presentazione del libro di Antonio Lamantea “Il sindaco contadino - Rocco Scotellaro tra politica e poesia”.
Con l’autore dialogherà la prof.ssa Teresa Nacci, docente di Lettere presso il Liceo Scientifico “Fermi-Monticelli” e la Scuola Europea di Brindisi.
Antonio Lamantea, autore, tra l’altro, di “Risorgimento, Unità, Meridione” (Manni Editore, 2012), nato a Bisceglie, ha insegnato italiano e latino presso il Liceo Classico di Brindisi ed è stato assistente di Letteratura Italiana presso l’Istituto di Filologia Moderna dell’Università di Bari, fornendo notevoli contributi nel campo della metodologia della critica letteraria e occupandosi, in particolare, di Leopardi, Svevo, Pavese, Sciascia e, appunto, Rocco Scotellaro.
Il libro di Lamantea, che ha riscosso notevoli consensi ed è stato presentato in varie città d’Italia (anche presso La Fondazione Gramsci e La Sapienza di Roma), delinea la figura di Rocco Scotellaro uomo, politico e poeta, l’intellettuale meridionale di grande respiro che, come si legge nel sito della casa editrice, da un Sud dimenticato dal potere, dialoga con la cultura militante: Calvino, Sciascia, Saba, Vittorini, Pavese. Non solo, ma il lavoro di Lamantea può ben rappresentare, è stato giustamente detto, la preziosa conclusione di un importante percorso storico e critico sul meridionalismo.