Giornata mondiale dell’acqua - 19/03/2018

Giornata Mondiale dell’Acqua 2018 - World Water Day (WWD)
Il Club per l’Unesco di Brindisi, Acquedotto Pugliese, Centro Servizi Globale delle Nazioni Unite di Brindisi e Museo Archeologico Regionale F. Ribezzo, presentano “La fontana si racconta”
Lunedì 19 marzo 2018 ore 18.00 Museo Archeologico Regionale F. Ribezzo - Piazza Duomo - Brindisi 
Mostra fotografica di Acquedotto Pugliese, allestimento del Club per l’Unesco di Brindisi, con il titolo “La fontanina si racconta”, un centinaio di scatti, da quelli più antichi in bianco neri provenienti dall’archivio storico sino a quelli più recenti, raccontano la grande epopea di Acquedotto Pugliese.
Protagonista la “cape de firr”, la mitica fontanina che troneggia da oltre un secolo nelle piazze di tutti i centri della regione, simbolo del riscatto di una intera popolazione, da sempre in lotta con la scarsità di risorse idriche.
La fontanina è dunque “l’icona pop” cui è dedicata la mostra itinerante che ha toccato le location più suggestive della Puglia.
Acquedotto Pugliese vuole ricordare la straordinaria storia dell’acqua arrivata in Puglia grazie ad un’opera ingegneristica grandiosa e che costituì una vera svolta per milioni di cittadini del Meridione d’Italia.
In apertura della mostra verrà presentato il nuovo libro di Vito Palumbo, responsabile comunicazione e relazioni esterne di Acquedotto Pugliese e direttore della rivista della stessa azienda “La voce dell’acqua, “Quel ponte unì l’Italia”. La storia è ambientata nei primi anni del Novecento nelle campagne di un piccolo borgo del Potentino. Ciccì, un bambino con le mani di adulto, e un geometra di Genova lavorano alla costruzione di un ponte canale dell’Acquedotto Pugliese, “il più grande acquedotto del mondo”.
Il tema del World Water Day (WWD) di quest’anno, “Nature for Water”, come riportato sul sito della Nazioni Unite, intende far riflettere su come i danni ambientali, insieme al cambiamento climatico, siano la causa delle crisi idriche nel mondo e sullo stretto collegamento che esiste fra degrado della vegetazione, del terreno, dei fiumi e dei laghi e l’incremento di inondazioni, siccità e inquinamento idrico. Le soluzioni ai problemi idrici sono dunque da ricercare in progetti "nature based" che mirino a ristabilire un equilibrio fra "green" e "grey" infrastructures.
L’acqua, elemento essenziale della vita, è componente importantissima della storia umana, avendo da sempre influenzato lo sviluppo delle comunità umane. Studiarla aiuta a comprendere la storia economica, politica e sociale dei popoli.
Per questo abbiamo deciso di celebrare il WWD all'interno del museo definito, secondo l'International Council of Museums dell' UNESCO, istituzione permanente senza scopo di lucro al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che acquisisce, conserva, ricerca, comunica ed esibisce il patrimonio tangibile e intangibile dell'umanità e del suo ambiente ai fini dell'educazione, dello studio e del divertimento.
La mostra è visitabile sino all’8 aprile dal martedì al sabato dalle ore 9.30 -13.30 - Il martedì anche nel pomeriggio dalle ore 15.30 alle 18.30

        

 


 


“Uniti per la Giornata Mondiale dell’Acqua 2018” 
THE ANSWER IS IN NATURE
Giovedì 22 marzo 2018 ore 10.00 Museo Archeologico Regionale F. Ribezzo Piazza Duomo - Brindisi 
Gli studenti degli Istituti Superiori “Raccontano l’Acqua”.
Visita guidata alla mostra fotografica di Acquedotto Pugliese “la fontana si racconta”
Il tema del World Water Day (WWD) di quest’anno, “Nature for Water”, come riportato sul sito della Nazioni Unite, intende far riflettere su come i danni ambientali, insieme al cambiamento climatico, siano la causa delle crisi idriche nel mondo e sullo stretto collegamento che esiste fra degrado della vegetazione, del terreno, dei fiumi e dei laghi e l’incremento di inondazioni, siccità e inquinamento idrico. Le soluzioni ai problemi idrici sono dunque da ricercare in progetti "nature based" che mirino a ristabilire un equilibrio fra "green" e "grey" infrastructures.
L’acqua, elemento essenziale della vita, è componente importantissima della storia umana, avendo da sempre influenzato lo sviluppo delle comunità umane. Studiarla aiuta a comprendere la storia economica, politica e sociale dei popoli.
Per questo abbiamo deciso di celebrare il WWD all'interno del museo definito, secondo l'International Council of Museums dell' UNESCO, istituzione permanente senza scopo di lucro al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che acquisisce, conserva, ricerca, comunica ed esibisce il patrimonio tangibile e intangibile dell'umanità e del suo ambiente ai fini dell'educazione, dello studio e del divertimento.