Buon compleanno Europa - 04/04/2017

In occasione del  60° Anniversario della nascita della Comunità Europea il  Club per l’UNESCO per Brindisi e il Rotary Club di Brindisi, in collaborazione con il Liceo Scientifico Fermi-Monticelli - Scuola Europea, hanno organizzato in data 4 Aprile 2017 una Conferenza-dibattito sul tema Buon compleanno Europa.                         
L’incontro ha avuto l’obiettivo di promuovere l’idea di Europa come Comunità di Pace, Libertà, Democrazia, oggi minacciata da elementi esterni -terrorismo, migrazioni-  e interni - populismi e nazionalismi-.       
Destinatari gli studenti del Liceo Scientifico Europeo che si sono confrontati con gli autorevoli relatori dell’Università del Salento: Prof.ssa Susanna Cafaro e Dott.ssa Claudia Morini, docenti della Facoltà di Giurisprudenza, Diritto e Comunità Europea di Lecce.
Dopo l’indirizzo di saluti della Dott.ssa Anna Maria Quarta, dirigente del Liceo ospitante, della Presidente Club per l’UNESCO, Clori Ostillio Palazzo, e del Presidente del Rotary Club Brindisi, Salvatore Munafò, è intervenuta la Prof.ssa Susanna Cafaro, che nonostante la complessità del tema, è andata al di là della trasmissione di conoscenze tecniche o di informazioni acritiche, coinvolgendo attivamente i presenti.
Dopo aver fatto accenno al Manifesto di Ventotene, testo fondante per la formazione di un’Europa libera e unita e alle tappe fondamentali dello sviluppo dell’Unione, ha sostenuto la necessità di dare slancio al cammino europeo vissuto, a volte, come una sovrastruttura burocratica, semplice moltiplicatore della crisi.  La prof.ssa Cafaro sostenitrice dell’Europa unita, unica garante di democrazia e di welfare, ha sottolineato la necessità di veicolare informazioni di qualità contro i simulatori di conoscenze provenienti dai social e dai media. 
La Dott.ssa Morini , dopo aver ricordato i diritti e le opportunità di cui usufruiscono i cittadini dell’Europa, anche alla luce delle sue personali esperienze, si è soffermata “sull’anima valoriale” dell’Europa sintetizzata nell’articolo 2.
Significativi la partecipazione e l’interesse degli studenti e delle socie del Club per l’UNESCO che, molto motivati dall’interessante tema trattato e approfondito, hanno interagito con gli illustri relatori.
Il Club per l’UNESCO di Brindisi, rivendicando in positivo le conquiste dell’Europa, ha dato ascolto e risposte alle preoccupazioni espresse dai giovani Studenti, motivandoli a ritrovare fiducia in quel progetto comunitario di popoli, di valori, di ideali che i nazionalismi e i populismi vorrebbero distruggere.